noleggio vendita e assistenza registratori di cassa e altro a roma e provincia

Vai ai contenuti
errore
scontrini
scontrino
Spesse volte capita l'emissione di uno scontrino, riportante un corrispettivo differente da quello reale.
Molto spesso gli operatori, infatti, non sapendo come affrontare il problema, o emettono un nuovo scontrino, pagando ingiustamente le imposte su quello errato, o non cercano di rimediare al problema, rischiando di incorrere in sanzioni.

Per non accollarsi un'imposta non dovuta e senza incorrere in sanzioni, basta seguire poche e semplici indicazioni.
Qualora venga emesso uno scontrino errato ma non ancora rilasciato al cliente, è necessario annullarlo, è prassi comune barrare con linee trasversali la parte impressa dello scontrino scrivendo chiaramente scontrino errato e firmarlo, và poi allegato alla chiusura giornaliera da cui sarà sottratto l'importo errato.

Qualora venga emesso uno scontrino errato e rilasciato al cliente non essendo possibile procedere all'annullamento, in fase di annotazione sul registro dei corrispettivi o prima nota è possibile annotare l'errore , ma devono sussistere comprovati presupposti.

In alternativa, tra l'altro la più semplice e corretta, basta far stampare una copia (dal Registratore di Cassa) dello scontrino errato, annullarlo barrandolo e scrivendo annullato, emettere un nuovo scontrino con l'importo corretto corretto, allegare tutto nell'azzeramento serale, detraendo dall'importo geristrato nel registro dei corrispettivi, l'importo dello scontrino errato.
Torna ai contenuti